martedì 28 febbraio | 09:48
pubblicato il 26/nov/2013 11:11

Legge stabilita': Angeletti, non ci arrendiamo. Andiamo oltre sciopero

(ASCA) - Roma, 26 nov - ''Siamo intenzionati a non arrenderci. E' necessario proporre iniziative di mobilitazione per rompere l'equilibrio politico che si sta cristallizzando intorno a questa Legge di stabilita'''. Lo afferma il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, durante la riunione degli esecutivi unitari di Cgil, Cisl e Uil per valutare nuove forme di mobilitazione contro la ex legge finanziaria.

Il leader sindacale della Uil spiega che ''la nostra intenzione e' parlare a milioni di persone contemporaneamente. Lo sciopero e' uno strumento efficace, ma limitato. Per questo abbiamo pensato di fare cose diverse dal tradizionale''.

Secondo Angeletti, ''questo disegno di legge e' un'operazione tesa a rendere stabile il quadro politico, ma non ha niente a che fare con i veri problemi del Paese''.

drc/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Lavoro
Lavoro, Camusso: su data referendum tutto tace
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Barcellona: droni, 5G e telefoni vintage al Mobile World Congress
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech