mercoledì 18 gennaio | 09:30
pubblicato il 26/nov/2013 11:11

Legge stabilita': Angeletti, non ci arrendiamo. Andiamo oltre sciopero

(ASCA) - Roma, 26 nov - ''Siamo intenzionati a non arrenderci. E' necessario proporre iniziative di mobilitazione per rompere l'equilibrio politico che si sta cristallizzando intorno a questa Legge di stabilita'''. Lo afferma il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, durante la riunione degli esecutivi unitari di Cgil, Cisl e Uil per valutare nuove forme di mobilitazione contro la ex legge finanziaria.

Il leader sindacale della Uil spiega che ''la nostra intenzione e' parlare a milioni di persone contemporaneamente. Lo sciopero e' uno strumento efficace, ma limitato. Per questo abbiamo pensato di fare cose diverse dal tradizionale''.

Secondo Angeletti, ''questo disegno di legge e' un'operazione tesa a rendere stabile il quadro politico, ma non ha niente a che fare con i veri problemi del Paese''.

drc/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa