venerdì 24 febbraio | 19:22
pubblicato il 29/set/2014 20:56

*Lavoro, Uil: pronti a sciopero generale se si toccano tutele

Disponibili come sempre al confronto (ASCA) - Roma, 29 set 2014 - Se i provvedimenti del Governo in materia di lavoro dovessero toccare protezioni e tutele per quei lavoratori che gia' ce l'hanno e non prevedere tutele crescenti per coloro che non ce l'hanno, la Uil "proclamera' uno sciopero generale con modalita' e tempistiche che saranno decise, tenuto conto delle scelte governative". Lo sottolinea in una nota l'esecutivo nazionale della Uil dopo il discorso del premier, Matteo Renzi, alla direzione del Pd. "Nei prossimi giorni si avvieranno assemblee in tutti i luoghi di lavoro e attivi di delegati per illustrare la posizione dell'organizzazione, definita in un documento che sara' diffuso a tutte le strutture nelle prossime ore. La Uil e' disponibile, come sempre, al confronto con il Governo su tutti i temi che riguardano il mondo del lavoro", conclude il sindacato guidato da Luigi Angeletti.

Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech