sabato 10 dicembre | 19:35
pubblicato il 29/set/2014 20:56

*Lavoro, Uil: pronti a sciopero generale se si toccano tutele

Disponibili come sempre al confronto (ASCA) - Roma, 29 set 2014 - Se i provvedimenti del Governo in materia di lavoro dovessero toccare protezioni e tutele per quei lavoratori che gia' ce l'hanno e non prevedere tutele crescenti per coloro che non ce l'hanno, la Uil "proclamera' uno sciopero generale con modalita' e tempistiche che saranno decise, tenuto conto delle scelte governative". Lo sottolinea in una nota l'esecutivo nazionale della Uil dopo il discorso del premier, Matteo Renzi, alla direzione del Pd. "Nei prossimi giorni si avvieranno assemblee in tutti i luoghi di lavoro e attivi di delegati per illustrare la posizione dell'organizzazione, definita in un documento che sara' diffuso a tutte le strutture nelle prossime ore. La Uil e' disponibile, come sempre, al confronto con il Governo su tutti i temi che riguardano il mondo del lavoro", conclude il sindacato guidato da Luigi Angeletti.

Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina