domenica 22 gennaio | 07:52
pubblicato il 07/ott/2013 15:00

Lavoro: Uil, preoccupa crescita disoccupazione. Ridare fiato a economia

(ASCA) - Roma, 7 ott - ''Se il numero delle ore autorizzate di cassa integrazione e' drammaticamente in linea con i dati dello scorso anno, e' molto preoccupante anche la costante crescita delle richieste degli strumenti di sostegno al reddito per chi perde definitivamente il posto di lavoro''.

Cosi' il segretario confederale della Uil, Guglielmo Loy, commenta gli ultimi dati dell'Inps sul tiraggio della Cig a settembre.

''Si conferma cio' che si temeva: il passaggio per molti lavoratori dalla cassa integrazione, spesso quella in deroga, alla vera e propria disoccupazione - prosegue il sindacalista -. Rimane assente, per oltre 1,2 milioni di persone che hanno perso il lavoro, qualsiasi azione per una loro ricollocazione. Ancora piu' urgente e' la necessita' di un salto di qualita' che ridia fiato ad un'economia sempre in forte difficolta', iniziando da un concreto sostegno fiscale al reddito di chi lavora''.

com-drc/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4