lunedì 20 febbraio | 02:38
pubblicato il 29/nov/2013 16:14

Lavoro: Ugl, meno tasse per creare nuova occupazione

(ASCA) - Roma, 29 nov - ''Di allarmante oggi c'e' non solo la disoccupazione under 30 in aumento ma anche il lavoro irregolare riscontrato nel 55 per cento delle aziende ispezionate dal ministero del Lavoro nel periodo gennaio-settembre 2013''. E' il commento del segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, sui dati dell'Istat e del Ministero del Lavoro, sottolineando che e' nella zona d'ombra dei disoccupati, scoraggiati e lavoratori irregolari, che vanno individuate le soluzioni per uscire dalla crisi e creare nuova occupazione''.

Per il sindacalista, ''l'Italia e' una bella macchina senza benzina con un motore farraginoso. La benzina e' la crescita, che dipende dai consumi e da un livello di tassazione accettabile sia per i cittadini sia le imprese. Il motore sono le regole che a causa della famigerata legge Fornero hanno reso piu' difficile assumere e piu' facile licenziare. Questo insieme di problemi scoraggia tutto e tutti: chi produce, chi lavora e persino chi aspira a farlo, chi acquista e chi vuole rispettare le regole. Date le premesse anche la 'Garanzia giovani', uno degli interventi piu' attesi con cui il ministero del Lavoro sta cercando di sistemare il motore, rischia di non produrre gli effetti sperati''.

com-drc/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia