lunedì 05 dicembre | 02:08
pubblicato il 17/set/2014 13:55

Lavoro, Ugl: daremo risposte adeguate a ripetuti attacchi ad art.18

(ASCA) - Roma, 17 set 2014 - ''Il ripetuto attacco all'art 18, l'idea di procedere unilateralmente con un decreto hanno il preciso intento di abbattere un valore e una conquista del sindacato, indebolire la posizione dei lavoratori di domani e la possibilita' di essere rappresentati, oltre a tradire un'assoluta assenza di politica industriale''. Lo afferma Geremia Mancini, segretario generale dell'Ugl, per il quale ''proprio per questo durante la segreteria confederale di venerdi' prossimo chiedero' di mettere in azione una manifestazione di protesta gia' a partire dalla prossima settimana''.

Secondo il sindacalista ''si tratta di mosse superficiali e colpevoli da parte del governo rispetto al problema del lavoro, perche' non hanno ne' una percepita ne' una reale utilita' per l'occupazione, senza che nel frattempo si sia trovato il coraggio di un solo vero e utile provvedimento verso chi ha troppo, rispetto a chi non ha nulla. Il continuo assalto al sindacato ha una ragione ben precisa, essendo ostacolo alla ''mattanza sociale'' che si va delineando ogni giorno di piu' e che andra' ad investire in maniera drammatica milioni di persone e le loro rispettive famiglie''.

com-sen

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari