lunedì 20 febbraio | 00:33
pubblicato il 08/gen/2013 18:21

Lavoro: Ue, riforma Italia rischia di non tutelare gli atipici

(ASCA) - Bruxelles, 8 gen - La riforma del mercato del lavoro varata dal governo Monti rischia di non aiutare i lavoratori atipici, escludendoli dalle tutele a cui avrebbero diritto.

E' quanto emerge dall''Employment and Social developments in Europe 2012', il rapporto della Commissione europea sulla situazione sociale e del lavoro diffuso oggi a Bruxelles. In Grecia, Italia, Portogallo e Spagna, avverte lo studio, ''le recenti riforme del mercato o quelle annunciate potrebbero non essere sufficienti a estendere le reti di sicurezza ai lavoratori atipici''. Il rapporto precisa quindi che ''la minore efficacia'' della spesa per la disoccupazione nei quattro Stati considerati ''deriva dal dualismo del mercato del lavoro che caratterizza questi paesi'', dove c'e' ''un settore centrale di lavoratori ben tutelati e posti di lavoro instabili ai margini delle condizioni che servono per ottenere un sostegno alla disoccupazione''. Da questi paesi ''sono attese'' quindi ''riforme per riequilibrare la spesa sociale''.

bne/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia