martedì 06 dicembre | 02:16
pubblicato il 14/ago/2014 19:09

Lavoro: Renzi, una riforma per cambiare le garanzie e non per eliminarle

(ASCA) - Roma, 14 ago 2014 - ''Se dobbiamo fare un'operazione sul mercato del lavoro, io sono sempre pronto'' a ''scrivere nuove regole'', ma con l'obiettivo di ''cambiare le garanzie, non eliminarle, e' una cosa un po' diversa''. E' quanto dichiara il premier Matteo Renzi, in visita a Termini Imerese, sottolineando che il dibattito verra' ''approfondito'' nelle prossime settimane.

Attorno alla questione dell'articolo 18, poi, per Renzi e' in atto ''un dibattito ideologico, inutile, a cui non ho voglia di partecipare''. ''Mi pagano perche' si creino posti di lavoro, non perche' ci siano discussioni, chiacchiericci istituzionali che non servono a niente'', aggiunge Renzi, che puntualizza: ''Basta slogan, io sto in mezzo alla gente che il lavoro non ce l'ha, per crearlo''.

D'altronde, ricorda il premier, ''la mia posizione e' la stessa da anni: che questo dibattito sull'articolo 18 e' un totem ideologico''. ''Rispetto le posizioni in campo - rimarca - ma non sono interessato ad alimentare questo dibattito''.

Non proprio in linea, ma neppure di netta contrapposizione, le opinioni da parte sindacale: sarebbe un ''gravissimo errore'' stravolgere o abbandonare lo statuto dei lavoratori mentre una sua ''messa a punto'' potrebbe essere ''una strada utile e percorribile'' per dare difese a milioni di lavoratori precari, secondo quanto indica il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, in una lettera al Corriere della Sera, nella quale apprezza la posizione del presidente del Consiglio di ''sgomberare il campo'' dalla discussione sull'art.18, ''agitata da una forza politica con un consenso elettorale e reale minimo, con pulsioni punitive nei confronti del mondo del lavoro e dei piu' deboli, il cui scopo e' di ottenere quella visibilita' e concretezza che manca nell'azione politica''.

La Camusso quindi sottolinea che ''l'occasione per dare modernita' alle tutele del lavoro c'e': quella di un vero Jobs Act''.

Il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, da parte sua afferma, in una intervista a La Stampa: ''Non mi oppongo alla riscrittura dello Statuto dei lavoratori annunciato da Renzi: ma vorrei capire bene cosa intende fare''. in un'intervista alla Stampa.

Bonanni spiega che ''bisogna aprire una discussione con tutti i protagonisti del lavoro italianio, lavoraori e imprese. Vedo una fregola sospetta delc eto politico sulle regole del lavoro, mentre non fanno niente per intervenire sui fattori che disincentivano veramente gli investimenti, dalla corruzione, all'energia, alle tasse sulle imprese. Non basta il tour ferragostano di Renzi, occorre favorire un impegno straordinario di tutte le parti''.

Sull'articolo 18, poi il segretario generale della Cisl, avverte che ''si puo' discutere di tutto, ma bisogna vedere in quale quadro, con quali intenzioni, non vedo perche' il governo non debba farlo''.

Infine, sulla stessa questione, annuncia il ministro dell'Interno Angelino Alfano su Twitter, la ''Commissione Lavoro, presieduta da nostro Maurizio Sacconi, si riunira' 2 settembre per discutere riscrittura Statuto lavoratori. Si va avanti''. red/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari