mercoledì 07 dicembre | 16:15
pubblicato il 06/ago/2014 13:46

Lavoro: Poletti, ricorso Cgil un errore. Dl porta meno precarieta'

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Il ricorso presentato dalla Cgil alla Commissione Europea contro il decreto lavoro ''e' un errore''. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a margine di una conferenza stampa.

''Credo sia stato un errore'' ha detto ''perche' si tratta di una legge approvata dal Parlamento italiano e perche' nel merito sia rispettosa dei dettati comunitari''.

In piu', ha aggiunto, il ricorso ''si basa su preupposti sbagliati perche' la legge precedente sull'avviamento al lavoro con il 68% dei contratti che erano a termine rispettava le direttive europee e oggi una norma di cui neanche si conoscono gli effetti, e che portera' ad un allungamento della durata dei contratti, si dice che precarizza. Penso che sia difficilmente sostenibile''.

''Il ricorso e' legittimo - ha concluso - ma lo considero un errore, credo che non ce ne fossero le ragioni''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni