venerdì 20 gennaio | 09:47
pubblicato il 06/ago/2014 13:46

Lavoro: Poletti, ricorso Cgil un errore. Dl porta meno precarieta'

(ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - Il ricorso presentato dalla Cgil alla Commissione Europea contro il decreto lavoro ''e' un errore''. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a margine di una conferenza stampa.

''Credo sia stato un errore'' ha detto ''perche' si tratta di una legge approvata dal Parlamento italiano e perche' nel merito sia rispettosa dei dettati comunitari''.

In piu', ha aggiunto, il ricorso ''si basa su preupposti sbagliati perche' la legge precedente sull'avviamento al lavoro con il 68% dei contratti che erano a termine rispettava le direttive europee e oggi una norma di cui neanche si conoscono gli effetti, e che portera' ad un allungamento della durata dei contratti, si dice che precarizza. Penso che sia difficilmente sostenibile''.

''Il ricorso e' legittimo - ha concluso - ma lo considero un errore, credo che non ce ne fossero le ragioni''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale