martedì 28 febbraio | 14:20
pubblicato il 25/mar/2014 12:03

Lavoro: Poletti, con decreto imprese devono reagire investendo

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - L'obiettivo del governo e' quello che ''nessuna impresa abbia alcuna argomentazione per dire che non fa quello che dovrebbe fare sul fronte degli investimenti, perche' limitata da incertezze, dubbi, difficolta' interpretative''. Lo ha detto il ministro del lavoro, Giuliano Poletti nel corso di un'audizione alla commissione lavoro della Camera precisando che si deve ''produrre un contesto che massimizzi le politiche che andiamo a fare''.

Secondo Poletti gli interventi contenuti nel decreto ''sono figli dell'esigenza che le politiche che vogliamo fare sugli investimenti, pagamenti dei debiti della pa, scuola e territorio, hanno bisogno di imprese capaci di reagire puntualmente''.

red/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech