domenica 04 dicembre | 19:58
pubblicato il 25/mar/2014 12:03

Lavoro: Poletti, con decreto imprese devono reagire investendo

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - L'obiettivo del governo e' quello che ''nessuna impresa abbia alcuna argomentazione per dire che non fa quello che dovrebbe fare sul fronte degli investimenti, perche' limitata da incertezze, dubbi, difficolta' interpretative''. Lo ha detto il ministro del lavoro, Giuliano Poletti nel corso di un'audizione alla commissione lavoro della Camera precisando che si deve ''produrre un contesto che massimizzi le politiche che andiamo a fare''.

Secondo Poletti gli interventi contenuti nel decreto ''sono figli dell'esigenza che le politiche che vogliamo fare sugli investimenti, pagamenti dei debiti della pa, scuola e territorio, hanno bisogno di imprese capaci di reagire puntualmente''.

red/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari