lunedì 27 febbraio | 17:23
pubblicato il 10/apr/2014 11:57

Lavoro: Poletti, caso Agrati e' bruttissimo e inaccettabile

(ASCA) - Torino, 10 apr 2014 - Bruttissimo, incredibile e innaccettabile. Usa questi tre termini il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, per definire la vicenda, che appare ormai senza sbocchi, della Agrati di Collegno nel torinese.

Un'azienda con i conti a posto che improvvisamente ha deciso di chiudere lo stabilimento lasciando a casa 82 dipendenti.

''Agrati e' una cosa bruttissima, e' incredibile, un'azienda che va bene e che decide di chiudere dalla sera alla mattina e' poco spiegabile - ha commentato il ministro a margine della manifestazione 'Io lavoro' a Torino -. Abbiamo fatto un intervento assieme al Ministero dello Sviluppo economico, abbiamo cercato soluzioni ma ci siamo trovati davanti a un muro. Hanno detto di no a qualsiasi proposta. E' un comportamento sbagliato e inaccettabile - ha aggiunto il ministro - ma non possiamo imporre nulla perche' lo Stato non puo' impedirgli di chiudere''. I licenziamenti dovrebbero scattare entro la prossima settimana. eg/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech