mercoledì 18 gennaio | 17:50
pubblicato il 07/mar/2014 15:39

Lavoro: Poletti a ispettori, vogliamo un'Italia legale e solidale

Lavoro: Poletti a ispettori, vogliamo un'Italia legale e solidale

(ASCA) - Roma, 7 mar 2014 - Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha inviato al personale ispettivo del Ministero una lettera aperta: ''La tragica vicenda che si e' verificata a Casalnuovo, insieme a molte altre che dobbiamo purtroppo registrare come la conseguenza piu' drammatica delle difficolta' che il Paese sta attraversando, ha suscitato, oltre al dolore della famiglia dell'imprenditore scomparso, cui manifestiamo il senso della nostra solidarieta', un sentimento diffuso di rabbia, presto sfociato - scrive Poletti - in un clima di aggressione e di intimidazione nei confronti degli ispettori del lavoro individuati come responsabili dell'accaduto. Un clima, dispiace dirlo, alimentato dal comportamento di alcuni mezzi di informazione che, con ricostruzioni dei fatti incomplete, se non distorte, ha travalicato il sacrosanto diritto di cronaca sconfinando, spesso, nella spettacolarizzazione strumentale di un dramma umano che merita, prima di tutto, grande rispetto e pieta'''.

''Di fronte alla difficile e preoccupante situazione che si e' determinata, con la sostanziale impossibilita', per gli ispettori, di svolgere con serenita' e sicurezza il loro lavoro, sento il dovere - sottolinea il ministro - di confermare la stima e l'apprezzamento del Ministero per chi svolge, con impegno e competenza, un'attivita' delicata e difficile per garantire il rispetto dei diritti dei lavoratori e della leale concorrenza tra le imprese. E' fuorviante accreditare alla stregua di una vessazione la normale attivita' di controllo degli ispettori del lavoro, indispensabile per assicurare l'azione di contrasto al lavoro nero ed allo sfruttamento dei lavoratori, uno dei fattori essenziali per accrescere il grado di legalita' del Paese e la trasparenza delle attivita' economiche, specialmente nell'attuale contesto di pesante crisi. Il Ministero - conclude Poletti - si impegna a tutelare i propri ispettori e ad assumere le iniziative utili a ristabilire rapidamente le condizioni per un sereno e sicuro esercizio dell'attivita', chiedendo a tutti loro di continuare a svolgerla con impegno nell'interesse dei lavoratori, delle imprese, di un'Italia che vogliamo cresca nella legalita' e nella solidarieta'''. com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina