venerdì 09 dicembre | 02:49
pubblicato il 07/mar/2014 15:39

Lavoro: Poletti a ispettori, vogliamo un'Italia legale e solidale

Lavoro: Poletti a ispettori, vogliamo un'Italia legale e solidale

(ASCA) - Roma, 7 mar 2014 - Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti, ha inviato al personale ispettivo del Ministero una lettera aperta: ''La tragica vicenda che si e' verificata a Casalnuovo, insieme a molte altre che dobbiamo purtroppo registrare come la conseguenza piu' drammatica delle difficolta' che il Paese sta attraversando, ha suscitato, oltre al dolore della famiglia dell'imprenditore scomparso, cui manifestiamo il senso della nostra solidarieta', un sentimento diffuso di rabbia, presto sfociato - scrive Poletti - in un clima di aggressione e di intimidazione nei confronti degli ispettori del lavoro individuati come responsabili dell'accaduto. Un clima, dispiace dirlo, alimentato dal comportamento di alcuni mezzi di informazione che, con ricostruzioni dei fatti incomplete, se non distorte, ha travalicato il sacrosanto diritto di cronaca sconfinando, spesso, nella spettacolarizzazione strumentale di un dramma umano che merita, prima di tutto, grande rispetto e pieta'''.

''Di fronte alla difficile e preoccupante situazione che si e' determinata, con la sostanziale impossibilita', per gli ispettori, di svolgere con serenita' e sicurezza il loro lavoro, sento il dovere - sottolinea il ministro - di confermare la stima e l'apprezzamento del Ministero per chi svolge, con impegno e competenza, un'attivita' delicata e difficile per garantire il rispetto dei diritti dei lavoratori e della leale concorrenza tra le imprese. E' fuorviante accreditare alla stregua di una vessazione la normale attivita' di controllo degli ispettori del lavoro, indispensabile per assicurare l'azione di contrasto al lavoro nero ed allo sfruttamento dei lavoratori, uno dei fattori essenziali per accrescere il grado di legalita' del Paese e la trasparenza delle attivita' economiche, specialmente nell'attuale contesto di pesante crisi. Il Ministero - conclude Poletti - si impegna a tutelare i propri ispettori e ad assumere le iniziative utili a ristabilire rapidamente le condizioni per un sereno e sicuro esercizio dell'attivita', chiedendo a tutti loro di continuare a svolgerla con impegno nell'interesse dei lavoratori, delle imprese, di un'Italia che vogliamo cresca nella legalita' e nella solidarieta'''. com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni