lunedì 05 dicembre | 20:23
pubblicato il 18/set/2014 17:43

Lavoro: ok commissione al Jobs Act, tutele crescenti e modifiche allo Statuto

(ASCA) - Roma, 18 set 2014 - La commissione Lavoro del Senato ha approvato la delega sul mercato del lavoro dando il via libera anche all'emendamento del governo che punta ad introdurre il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti per le ''nuove assunzioni'' che siano o no al primo impiego, ''in relazione all'anzianita' di servizio'' e apre la strada a modifiche dello Statuto dei lavoratori con possibili ricadute sull'articolo 18. Sara' il governo, nell'ambito dell'esercizio della delega a varare i decreti delegati ''entro il termine di sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge'' prevedendo ad esempio in essi per il contratto a tutele crescenti la gradualita' delle tutele e il periodo. Di certo c'e' che il governo punta a sfoltire la giungla delle diverse tipologie di contratti guardando, in particolare, al contratto a tutele crescenti e a riordinare i ''rapporti di lavoro'' in un Codice semplificato. Ovviamente, per capire la piega che queste novita' prenderanno occorrera' quindi attendere i decreti delegati: sulle tutele crescenti, per esempio, bisognera' vedere se verra' ipotizzato solo l'indennizzo in caso di licenziamento (con somme crescenti in relazione alla durata del contratto) oppure, se oltre agli indennizzi, si prevederanno, dopo una certa anzianita' di servizio, ipotesi di reintegro da parte del giudice del lavoro conservando, seppur in modo sempre piu' residuale, la tutela dell'articolo 18 sui licenziamenti illegittimi. Nel testo della delega sono entrati anche due temi cari ai centristi della maggioranza che vanno nella direzione di modificare altri due articoli dello Statuto: l'articolo 4(divieto di videosorveglianza) e l'articolo 13 (sulle mansioni). Nel testo del nuovo articolo 4 del Jobs act si legge che l'esecutivo dovra' prevedere la ''revisione della disciplina delle mansioni, contemperando l'interesse dell'impresa all'utile impiego del personale in caso di processi di riorganizzazione, ristrutturazione o conversione aziendale con l'interesse del lavoratore alla tutela del posto di lavoro, della professionalita' e delle condizioni di vita, prevedendo limiti alla modifica dell'inquadramento'' e la ''revisione della disciplina dei controlli a distanza, tenendo conto dell'evoluzione tecnologica e contemperando le esigenze produttive ed organizzative dell'impresa con la tutela della dignita' e della riservatezza del lavoratore''. Contenuti, questi, che hanno creato diversi mal di pancia nella sinistra del Pd, a cominciare dal presidente della commissione lavoro della Camera, Cesare Damiano, che ha tenuto a sottolineare che ''l'idea che sembra avere Renzi di cancellare l'articolo 18 non coincide con la mia''. Gli otto membri del Pd presenti in commissione Lavoro in Senato hanno votato tutti a favore dell'emendamento e della delega. E lo stesso copione dovrebbe replicarsi nell'Aula di Palazzo Madama. Ma e' alla Camera che la sinistra del Pd ha maggior voce in capitolo e un chiarimento ci sara' alla direzione del partito a fine mese. La direzione di marcia impressa dal premier Matteo Renzi sembra indicata (''basta ad un mondo del lavoro basato sull'apartheid'', ha detto alla Camera riferendosi al ''dualismo'' tra chi e' garantito e chi invece e' precario) anche in vista di una pressante richiesta che giunge da Bruxelles. pol/tmn

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari