venerdì 09 dicembre | 18:20
pubblicato il 20/ott/2012 12:34

Lavoro/ Landini: Stop annunci Cgil su sciopero generale, va fatto

Quando la gente non ce la fa più pericolo di deriva autoritaria

Lavoro/ Landini: Stop annunci Cgil su sciopero generale, va fatto

Roma, 20 ott. (askanews) - "Anche per la Cgil oltre ad annunciarlo è arrivato il momento di fare" lo sciopero generale. Così, in piazza San Giovanni a Roma per la non stop del sindacato di corso Italia sul lavoro, il segretario della Fiom Maurizio Landini. "Siamo davanti a un passaggio decisivo - ha detto Landini il quale ha ricordato che i metalmeccanici faranno lo sciopero generale della categoria delle tute blu il 16 novembre - e bisogna rendere evidente che le politiche del governo non hanno il consenso dei lavoratori. Bisogna quindi - ha proseguito - unificare le lotte e difendere la democrazia. Quando la gente non ce la fa più e si sente sola c'è il pericolo di una deriva autoritaria. La Cgil - ha concluso - ha il compito di riunificare queste lotte e difendere la democrazia, unificazione è la parola d'ordine".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Galà di solidarietà per Amatrice a Villa Glori
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina