martedì 24 gennaio | 16:11
pubblicato il 20/ott/2012 12:34

Lavoro/ Landini: Stop annunci Cgil su sciopero generale, va fatto

Quando la gente non ce la fa più pericolo di deriva autoritaria

Lavoro/ Landini: Stop annunci Cgil su sciopero generale, va fatto

Roma, 20 ott. (askanews) - "Anche per la Cgil oltre ad annunciarlo è arrivato il momento di fare" lo sciopero generale. Così, in piazza San Giovanni a Roma per la non stop del sindacato di corso Italia sul lavoro, il segretario della Fiom Maurizio Landini. "Siamo davanti a un passaggio decisivo - ha detto Landini il quale ha ricordato che i metalmeccanici faranno lo sciopero generale della categoria delle tute blu il 16 novembre - e bisogna rendere evidente che le politiche del governo non hanno il consenso dei lavoratori. Bisogna quindi - ha proseguito - unificare le lotte e difendere la democrazia. Quando la gente non ce la fa più e si sente sola c'è il pericolo di una deriva autoritaria. La Cgil - ha concluso - ha il compito di riunificare queste lotte e difendere la democrazia, unificazione è la parola d'ordine".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Generali
Battaglia su Generali infiamma titolo, vola Mediobanca
Taxi
Faro Antitrust su radio taxi, al via due istruttorie
Usa
Trump vede produttori auto, anche Marchionne, e promette "spinta"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4