venerdì 09 dicembre | 07:38
pubblicato il 28/dic/2013 11:08

Lavoro: Landini, dico si' al contratto unico di Renzi

Lavoro: Landini, dico si' al contratto unico di Renzi

(ASCA) - Roma, 28 dic - Il contratto unico proposto da Matteo Renzi ''puo' essere la strada per ridurre la precarieta''', io ''dico si''' se ''vuol dire cancellare una serie di forme contrattuali inutili che hanno soltanto precarizzato il mondo del lavoro''. Cosi', Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, intervistato da Repubblica.

''Dico basta ai contratti di collaborazione, alle false partite Iva, al lavoro interinale, a quello a progetto.

Bisogna guardare in faccia la realta' e smetterla di fingere - spiega -: sono contratti che non servono ne' alle imprese ne' ai lavoratori. Penso che Renzi voglia aprire una fase nuova''. Nessuna rinuncia, pero', all'articolo 18: ''Vorrei far notare, intanto, che tutti quei lavoratori precari non hanno ne' diritti ne' tutele. Aggiungo che l'articolo 18 e' stato modificato e non ha creato piu' occupazione bensi' piu' licenziamenti per ragioni economiche. Il contratto unico a tempo indeterminato avrebbe tutte le tutele, si tratterebbe solo di allungare il periodo di prova''. rba/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni