lunedì 20 febbraio | 09:51
pubblicato il 25/apr/2012 15:27

Lavoro/ Italia scende ancora in classifica Ocse salari: 23esima

Mentre sale, a sesto posto, per pressione fisco sul lavoro

Lavoro/ Italia scende ancora in classifica Ocse salari: 23esima

Roma, 25 apr. (askanews) - L'Italia scivola ulteriormente nella classifica Ocse dei salari e si piazza 23esima, dietro anche alla Spagna e comunque nella parte decisamente bassa della lista dei 34 Paesi membri dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici. Lo scorso anno era al 22esimo posto. Il rapporto 'Taxing wages' ha registrato invece un'ascesa nella classifica della pressione fiscale sul lavoro. A questa voce l'Italia figura sesta, a causa dell'aumento del peso del disco sui salari al 47,6% nel 2011, a fronte di una media europea del 41,5%. Un single italiano senza figli a carico lo scorso anno in Italia ha avuto un salario netto in media di 25.160 dollari (circa 19.150 euro). In Spagna avrebbe percepito 27.741 dollari (21.110 euro) e di più in tutti gli altri grandi Paesi dell'Unione europea.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia