lunedì 23 gennaio | 04:17
pubblicato il 26/apr/2012 05:01

Lavoro/ Italia scende ancora in classifica Ocse salari: 23esima

Mentre sale, a sesto posto, per pressione fisco sul lavoro

Lavoro/ Italia scende ancora in classifica Ocse salari: 23esima

Roma, 26 apr. (askanews) - L'Italia scivola ulteriormente nella classifica Ocse dei salari e si piazza 23esima, dietro anche alla Spagna e comunque nella parte decisamente bassa della lista dei 34 Paesi membri dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici. Lo scorso anno era al 22esimo posto. Il rapporto 'Taxing wages' ha registrato invece un'ascesa nella classifica della pressione fiscale sul lavoro. A questa voce l'Italia figura sesta, a causa dell'aumento del peso del disco sui salari al 47,6% nel 2011, a fronte di una media europea del 41,5%. Un single italiano senza figli a carico lo scorso anno in Italia ha avuto un salario netto in media di 25.160 dollari (circa 19.150 euro). In Spagna avrebbe percepito 27.741 dollari (21.110 euro) e di più in tutti gli altri grandi Paesi dell'Unione europea.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4