lunedì 05 dicembre | 11:48
pubblicato il 28/lug/2011 10:31

Lavoro/ Istat: Retribuzioni ferme a giugno, +1,8% su anno

E' cresciuta di più l'inflazione

Lavoro/ Istat: Retribuzioni ferme a giugno, +1,8% su anno

Roma, 28 lug. (askanews) - Nel mese di giugno l'indice delle retribuzioni contrattuali orarie presenta un incremento dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell'1,8% rispetto a giugno 2010. Nella media del periodo gennaio-giugno 2011 l'indice è cresciuto dell'1,9% rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. Lo rileva l'Istat, che ricorda che il tasso d'inflazione a giugno è stato pari al 2,7% e quindi il rialzo tendenziale delle retribuzioni è stato inferiore a quello dei prezzi al consumo. I settori che a giugno presentano gli incrementi maggiori rispetto a un anno prima sono: militari-difesa (4%), forze dell'ordine (3,7%) e attività dei vigili del fuoco (3,4%). Gli aumenti più contenuti riguardano servizi d'informazione e comunicazione, ministeri, scuola, regioni e autonomie locali, servizio sanitario nazionale (+0,3% in tutti i casi).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari