lunedì 20 febbraio | 03:32
pubblicato il 24/apr/2013 11:23

Lavoro: Istat, in 35 anni piu' che raddoppiata disoccupazione al Sud

(ASCA) - Roma, 24 apr - Piu' che raddoppiato il tasso di disoccupazione del Mezzogiorno negli ultimi 35 anni. E' quanto emerge dai dati elaborati dall'Istat che ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi dei principali aggregati del mercato del lavoro.

In particolare, spiega l'Istituto di statistica, ia fronte di un aumento del tasso di disoccupazione a livello nazionale dal 6,4% del 1977 al 10,7% del 2012, nel Mezzogiorno e' passato nello stesso periodo dall'8,0% al 17,2%. Piu' moderato quello del Centro (dal 5,5% al 9,5%) e ancora di piu' quello del Nord (dal 5,8% al 7,4%).

''Nel Nord e nel Mezzogiorno - spiega l'Istat - l'aumento deriva da una crescita del tasso di disoccupazione maschile, superiore rispetto al calo registrato per le donne. Nel Centro invece si e' registrato un aumento sia per gli uomini sia per le donne, con intensita' maggiore per i primi''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia