martedì 21 febbraio | 09:19
pubblicato il 20/mag/2013 12:00

Lavoro/ Ires-Cgil: Quasi 9 milioni di persone in difficoltà

Area disagio e sofferenza occupazionale +10,3% in un anno

Lavoro/ Ires-Cgil: Quasi 9 milioni di persone in difficoltà

Roma, 20 mag. (askanews) - Cresce l'area della sofferenza (disoccupati, scoraggiati e lavoratori in cassa integrazione) e del disagio occupazionale (part time e precari), che complessivamente raggiunge gli 8 milioni e 750mila persone di età compresa tra 15 e 64 anni. E' quanto emerge da uno studio dell'Ires-Cgil sugli effetti della crisi sul lavoro. Nell'ultimo anno quest'area ha registrato un aumento del 10,3% equivalente a +818mila unità (rispetto al IV trimestre 2007 l'incremento stimato è del 47,4% pari a +2 milioni e 811mila persone). Nell'ultimo trimestre 2012, riferisce l'istituto di ricerca, l'area della sofferenza ha riguardato 4 mln e 570mila persone (+16,6% pari a +650mila unità), mentre quella del disagio ha interessato 4 mln e 175mila persone (+4,2% pari a +168mila unità).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia