lunedì 27 febbraio | 04:36
pubblicato il 27/giu/2016 18:48

Lavoro, Inps: colf e badanti in calo, ma aumentano gli italiani

Dati 2015

Lavoro, Inps: colf e badanti in calo, ma aumentano gli italiani

Roma, 27 giu. (askanews) - Nel 2015 i lavoratori domestici contribuenti all'Inps sono stati 886.125, in calo del 2,3% (-20.518 in valore assoluto) rispetto al dato del 2014 ma aumentano gli italiani. Una più ampia diminuzione si è registrata nel 2014 rispetto ai dati 2013 (-5,2%) e nel 2013 rispetto al 2012 (-5,2%) anno in cui c'è stato, invece, un forte aumento del numero di lavoratori per effetto della sanatoria riguardante i lavoratori extracomunitari irregolari.

A fronte dell'andamento decrescente del numero di lavoratori domestici in Italia nel triennio 2013-15, per i lavoratori italiani, si registra invece un andamento crescente pari al 4,2% nell'anno 2015 rispetto all'anno precedente.

La composizione per sesso evidenzia una netta prevalenza di donne, che ha raggiunto nel 2015 il valore massimo degli ultimi sei anni, pari all'87,8%. Si osserva che il fenomeno della regolarizzazione interessa maggiormente i lavoratori di sesso maschile.

La regione che registra in Italia, sia per i maschi che per le femmine, il maggior numero di lavoratori domestici è la Lombardia, con 160.587 lavoratori pari al 18,1%, seguita dal Lazio (15,0%), dall'Emilia Romagna (9,0%) e dalla Toscana (8,5%). In queste quattro regioni si concentra più della metà dei lavoratori domestici in Italia.

La composizione dei lavoratori in base alla nazionalità evidenzia una forte prevalenza di lavoratori stranieri, che nel 2015 risultano essere il 75,9% del totale. Con riferimento alla distribuzione regionale per nazionalità, in Lombardia si concentra la maggior parte dei lavoratori domestici stranieri nell'anno 2015, con 135.188 lavoratori (20,1%), seguita dal Lazio (17,0%) e dall'Emilia Romagna (10,1%); per i lavoratori italiani, invece, al primo posto abbiamo la Sardegna con il 16,4% e a seguire Lombardia (11,9%) e Lazio (8,7%).

Nel 2015 l'Europa dell'Est è la zona geografica da cui proviene quasi la metà dei lavoratori stranieri, con 404.571 lavoratori, pari al 45,7%.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech