martedì 06 dicembre | 09:51
pubblicato il 19/apr/2016 13:01

Lavoro, Inps: assunzioni febbraio -12%, per indeterminato -33%

Contratti ancora in netto calo dopo il -17% di gennaio

Lavoro, Inps: assunzioni febbraio -12%, per indeterminato -33%

Roma, 19 apr. (askanews) - Diminuiscono ancora le assunzioni nel mercato del lavoro, con un calo rilevante per i contratti a tempo indeterminato. Secondo l'osservatorio sul precariato dell'Inps, a febbraio le assunzioni dei datori di lavoro privati sono state 341mila, con un calo di 48mila unità (-12%) rispetto allo stesso mese dell'anno scorso; a gennaio il calo era del 17%. Questo rallentamento "ha coinvolto essenzialmente i contratti a tempo indeterminato: -46mila, pari a -33% sul febbraio 2015 (a gennaio la contrazione era pari a -34%)".

Per i contratti a tempo determinato, a febbraio ci sono state 231mila assunzioni, "una dimensione del tutto analoga a quella degli anni precedenti (-1% sia sul febbraio 2015 sia sul febbraio 2014); a gennaio 2016 la contrazione era del 9%". Le assunzioni con l'apprendistato sono state quasi 15mila (-3%), mentre le cessazioni sono diminuite del 7%, con quelle a tempo indeterminato "di pari consistenza con febbraio 2015". Il flusso di trasformazioni a tempo indeterminato "è in forte contrazione (-50%)".

I flussi di rapporti di lavoro "nei primi due mesi del 2016 risentono dell'effetto anticipo legato al fatto che dicembre 2015 era l'ultimo mese per usufruire dell'esonero contributivo triennale. In quel mese ci sono stati quasi 400mila rapporti di lavoro instaurati (attivati o trasformati) con esonero contributivo, pari a quasi quattro volte la media degli 11 mesi precedenti (107mila)".

Con la legge di stabilità 2016, aggiunge l'istituto di previdenza, "è stata introdotta una nuova forma di incentivo rivolta alle assunzioni a tempo indeterminato e alle trasformazioni di rapporti a termine di lavoratori che, nei sei mesi precedenti, non hanno avuto rapporti di lavoro a tempo indeterminato. La misura dell'agevolazione prevede l'abbattimento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro (esclusi i premi Inail) in misura pari al 40% (entro il limite annuo di 3.250 euro) per un biennio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Riforme
Referendum, i mercati puntano su nuovo governo in tempi rapidi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari