martedì 24 gennaio | 00:20
pubblicato il 11/mar/2014 13:04

Lavoro in somministrazione: nel 2013 cresciuto del 4,5%

(ASCA) - Roma, 11 mar 2014 - I lavoratori in somministrazione mensilmente occupati nel 2013 sono 277 mila: il 4,5% in piu' rispetto al 2012 (quando erano 265 mila). La curva si conferma in crescita mese su mese: a dicembre 2013 il numero medio di occupati e' stato di 279 mila persone, il 6,5% in piu' rispetto a dicembre 2012. Cresce anche la percentuale relativa al rapporto fra occupazione in somministrazione e occupazione totale che nel 2013 e' pari all'1,28% contro l'1,19 di dicembre 2012.

Sono queste le prime stime elaborate sullo scorso anno dal Centro Studi di settore costituito da Assolavoro, l'Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro, con i sindacati di categoria.

''Seppure non e' stato ancora recuperato completamente il gap con i livelli pre-crisi, il settore delle Agenzie per il Lavoro dimostra, anche nel 2013, di essere un driver formidabile per una occupazione flessibile di qualita' e per la competitivita' delle imprese'', ha dichiarato Luigi Brugnaro, Presidente di Assolavoro. ''Alle aziende, specialmente a quelle che operano sul piano internazionale, occorrono - ha aggunto - tempestivita' e flessibilita' per rispondere al meglio alle esigenze del mercato; il know how e i servizi specializzati delle Agenzie (ricerca e formazione finalizzata, somministrazione, outplacement) permettono di avere il personale che occorre, adeguatamente formato, rapidamente e per il tempo necessario. Per il lavoratore somministrato, anche grazie alle novita' introdotte con il rinnovo del Ccnl di settore - ha ricordato Brugnaro - vi sono tutte le garanzie del lavoro dipendente, retribuzione corrispondente ai dipendenti diretti dell'azienda utilizzatrice e numerose prestazioni di welfare aggiuntivo, tutte finanziate con risorse private. Valorizzare il ruolo delle Agenzie, sia nel Jobs Act, sia nelle iniziative specifiche, come la Garanzia Giovani, conviene a tutti e consente di migliorare la competitivita' del sistema Paese, arginando la diffusione, ancora elevatissima, delle forme di lavoro irregolare o sotto tutelate''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4