domenica 04 dicembre | 04:50
pubblicato il 12/ott/2013 18:04

Lavoro: Ilo, 202 milioni di disoccupati nel 2013, un terzo sono giovani

(ASCA) - Roma, 12 ott - Nel 2013 i disoccupati a livello mondiale raggiungeranno quota 202 milioni, di cui 73 milioni sono giovani. Scende per converso il tasso di occupazione oramai al 55,7%, un punto percentuale in meno rispetto ai livelli pre crisi, sono le cifre rilasciato oggi dall'Organizzazione mondiale per il lavoro. Non meno allarmanti di dati dell'Ocse che mostrano un aumento dei disoccupati di lunga durata, quasi raddoppiati dal 2007. Ma con tendenze non omogenee, da una parte '''il graduale calo dei disoccupati negli Usa e in Giappone'', dall'altra l'aumento della disoccupazione nei paesi dell'Eurozona, ha sottolineato il numero uno dell'Ocse, Angel Gurria, nel suo intervento in occasione della riunione annuale del'Fmi in corso a Washington. Un timore subito raccolto, sempre a Washington, dal Commissario europeo agli affari economici e monetari, Olli Rehn, secondo cui il '''il livello di disoccupazione, specialmente di quella giovanile, e' un grande preoccupazione per l'Europa''. Nel 2012 nell'Eurozona i disoccupati dovrebbero raggiungere il 12,2% e l''11,1% nella Ue.

red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari