lunedì 27 febbraio | 01:08
pubblicato il 16/set/2013 11:41

Lavoro: Giovannini, assunzioni giovani in aumento

(ASCA) - Milano, 16 set - A dispetto dei dati diffusi recentemente dall'Istat, le assunzoni dei giovani a tempo indeterminato risultano in aumento. Parola del ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, convinto che siano questi i primi effetti del decreto lavoro approvato lo scorso 7 agosto.

Giovannini, ospite qusta mattina di un convegno all'universita' Bocconi di Milano, ha prima sottolineato che i dati Istat sono ''in realta' ben noti'' ai tecnici del ministero e che questi ''arrivano fino al secondo trimestre 2013''. Poi ha parlato dei 4 miliardi stanziati all'interno del pacchetto lavoro: ''Nessun governo ha mai messo una cifra del genere sul lavoro e sulla sofferenza sociale in cosi' breve tempo''. E ''gli effetti di tutto questo stanno cominciando a vedersi'', ha puntualizzato Giovannini che ha subito aggiunto: ''Il 7 agosto e' stato convertito il decreto in legge e da qual momento stiamo osservando un aumento del numero di contratti a tempo indeterminato per i giovani''.

Per il momento e' in trend. ''I dati definitivi - ha chiarito il ministro a questo proposito - li pubblicheremo a breve perche' ora stiamo seguendo i dati giornalieri''.

fcz/rob/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech