lunedì 23 gennaio | 07:28
pubblicato il 16/apr/2014 18:46

Lavoro: Fvg, escludere ''Garanzia giovani'' da patto di stabilta'

(ASCA) - Trieste, 16 apr 2014 - Il Friuli Venezia Giulia chiede che la quota di cofinanziamento nazionale del progetto comunitario ''Garanzia Giovani'' sia esclusa dal Patto di stabilita' regionale.

La richiesta e' stata avanzata oggi a Roma, in occasione di un confronto tecnico con il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che si e' svolto nel corso della riunione della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, presente la presidente Debora Serracchiani.

Le azioni previste dal progetto ''Garanzia Giovani'' sono infatti gestite direttamente dalle singole Regioni, con il Friuli Venezia Giulia che ha ottenuto il ruolo di apripista.

Come e' emerso oggi in occasione della Conferenza, l'attuazione di ''Garanzia Giovani'' avrebbe infatti un impatto significativo sul Patto di stabilita' regionale.

Le Regioni e le Autonomie locali hanno anche chiesto al Governo di essere coinvolte nel coordinamento e nella gestione dell'emergenza immigrati delle ultime settimane, anche attraverso lo stanziamento di risorse appropriate.

fdm/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4