mercoledì 22 febbraio | 10:16
pubblicato il 25/feb/2012 13:23

Lavoro/ Fornero: Stato sociale europeo merita profonda revisione

Commentando le parole del presidente della bce Mario Draghi

Lavoro/ Fornero: Stato sociale europeo merita profonda revisione

Roma, 25 feb. (askanews) - Lo stato sociale europeo non è morto, ma merita "una profonda revisione": è l'opinione del ministro del Lavoro Elsa Fornero, intervenuta oggi in Campidoglio a Roma alla presentazione del volume 'Per carita' e per giustizia - Il contributo degli istituti religiosi alla costruzione del welfare italiano'. Fornero ha fatto riferimento all'intervista rilasciata dal presidente della Banca Centrale europea, Mario Draghi, al Wall Street Journal. Draghi, ha detto Fornero, ha usato parole "tranchant", "Lo stato sociale come l'abbiamo conosciuto in Europa è morto. Non so se questa diagnosi così cruda sia vera, o da condividere. So" ha proseguito il ministro "che lo stato sociale come noi l'abbiamo conosciuto, forse anche un po' distorto, attraverso interventi successivi, merita oggi una profonda revisione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%