mercoledì 18 gennaio | 18:08
pubblicato il 25/feb/2012 13:23

Lavoro/ Fornero: Stato sociale europeo merita profonda revisione

Commentando le parole del presidente della bce Mario Draghi

Lavoro/ Fornero: Stato sociale europeo merita profonda revisione

Roma, 25 feb. (askanews) - Lo stato sociale europeo non è morto, ma merita "una profonda revisione": è l'opinione del ministro del Lavoro Elsa Fornero, intervenuta oggi in Campidoglio a Roma alla presentazione del volume 'Per carita' e per giustizia - Il contributo degli istituti religiosi alla costruzione del welfare italiano'. Fornero ha fatto riferimento all'intervista rilasciata dal presidente della Banca Centrale europea, Mario Draghi, al Wall Street Journal. Draghi, ha detto Fornero, ha usato parole "tranchant", "Lo stato sociale come l'abbiamo conosciuto in Europa è morto. Non so se questa diagnosi così cruda sia vera, o da condividere. So" ha proseguito il ministro "che lo stato sociale come noi l'abbiamo conosciuto, forse anche un po' distorto, attraverso interventi successivi, merita oggi una profonda revisione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina