domenica 04 dicembre | 20:08
pubblicato il 14/mar/2012 15:57

Lavoro/ Fornero: Governo pronto, ma niente è blindato

"Accordo entro il 23, ma non ci impicchiamo all'albero"

Lavoro/ Fornero: Governo pronto, ma niente è blindato

Roma, 14 mar. (askanews) - Sulla riforma del mercato del lavoro "il governo è relativamente pronto" e l'obiettivo "resta quello di un accordo con le parti sociali da realizzarsi entro il termine, entro il 23 marzo". Lo ha detto il ministro del Welfare, Elsa Fornero, nel corso di un'audizione in Senato, aggiungendo che il governo è pronto a "presentare proposte su un blocco complessivo della riforma del mercato del lavoro su 5 punti". Fornero ha precisato che questo "non vuol dire che abbiamo tutto blindato". "Gli obiettivi - ha detto Fornero - rimangono quelli di un accordo con le parti sociali da realizzarsi entro il termine del 23 marzo, ma non è che ci impicchiamo all'albero. Noi per questo ci impegnamo. Il presidente Monti ha un impegno dal 25 e vogliamo che entro la sua partenza ci sia l'accordo". "Noi come governo siamo relativamente pronti, ma questo non vuol dire - ha precisato - che abbiamo tutto blindato. Siamo relativamente pronti a presentare proposte su blocco complessivo della riforma del mercato del lavoro su 5 punti: ordinamento contratti, sistema degli ammortizzatori sociali, flessibilità in uscita, politiche attive e servizi per il lavoro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari