domenica 26 febbraio | 09:29
pubblicato il 11/set/2013 12:00

Lavoro/ Confindustria: a fine 2013 persi oltre 1,8 mln di posti

Partenza lenta per la ripresa dell'occupazione

Roma, 11 set. (askanews) - L'occupazione, calcolata sulle unità di lavoro equivalenti a tempo pieno, toccherà nel quarto trimestre del 2013 "un nuovo punto di minimo dall'inizio della crisi: -1 milione e 805mila unità rispetto a fine 2007 (-7,2%)". A stimarlo è il Centro Studi di Confindustria sottolineando che nonostante l'economia italiana sia "arrivata al punto di svolta, la domanda di lavoro ricomincerà a crescere solo dalla primavera del 2014". La domanda di lavoro - hanno spiegato gli economisti di Confindustria - rimarrà ferma a inizio 2014 e tornerà a crescere, seppur debolmente, dal secondo trimestre, "ovvero con un pò di ritardo rispetto alla ripresa del Pil".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech