sabato 10 dicembre | 23:58
pubblicato il 11/set/2013 12:00

Lavoro/ Confindustria: a fine 2013 persi oltre 1,8 mln di posti

Partenza lenta per la ripresa dell'occupazione

Roma, 11 set. (askanews) - L'occupazione, calcolata sulle unità di lavoro equivalenti a tempo pieno, toccherà nel quarto trimestre del 2013 "un nuovo punto di minimo dall'inizio della crisi: -1 milione e 805mila unità rispetto a fine 2007 (-7,2%)". A stimarlo è il Centro Studi di Confindustria sottolineando che nonostante l'economia italiana sia "arrivata al punto di svolta, la domanda di lavoro ricomincerà a crescere solo dalla primavera del 2014". La domanda di lavoro - hanno spiegato gli economisti di Confindustria - rimarrà ferma a inizio 2014 e tornerà a crescere, seppur debolmente, dal secondo trimestre, "ovvero con un pò di ritardo rispetto alla ripresa del Pil".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina