martedì 06 dicembre | 13:07
pubblicato il 22/lug/2013 13:31

Lavoro: Confcommercio, contratti a termine favoriscono opportunita'

(ASCA) - Roma, 22 lug - Negli ultimi 15 anni l'occupazione dipendente e' cresciuta grazie anche all'introduzione di forme contrattuali flessibili. Lo afferma la Confcommercio che presenta un'analisi sull'utilizzo e gli effetti dei contratti a tempo determinato negli ultimi anni in Italia.

Negli ultimi 15 anni, spiega la Confcommercio, l'utilizzo dei contratti a tempo determinato in Italia e' andato di pari passo con quelli a tempo indeterminato con una quota che si e' mantenuta stabilmente tra l'11% e il 13% del totale degli occupati, mentre la percentuale dei contratti a termine nel nostro Paese e' inferiore alla media europea e a quella dei principali paesi. La Germania, in particolare, prosegue l'analisi, utilizza il doppio dei contratti a tempo determinato rispetto all'Italia che diventano addirittura il quadruplo nel caso dei giovani tra i 15 e i 24 anni. ''In sintesi, il contratto a termine ha un andamento costante da molti anni, le imprese non ne hanno abusato e i valori di utilizzo sono assolutamente coerenti con quanto avviene in tutta Europa - spiega la Confcommercio -. Tutto cio' dimostra che la maggior flessibilita' non crea precarieta' e che la crescita dell'occupazione e' piu' sostenuta in un mercato del lavoro che consente l'accesso anche attraverso forme contrattuali flessibili. In tal modo infatti oltre a favorire in generale la propensione ad assumere, si favoriscono anche occasioni di lavoro e assunzioni che, in assenza di strumenti contrattuali a termine, non sarebbero proprio attivate, alimentando cosi' la disoccupazione''. ''In questo quadro di analisi, dunque - aggiunge la Confcommercio -, e' in linea la proposta unitaria delle rappresentanze d'impresa di attuare una sperimentazione per consentire alle imprese di assumere a termine per tre anni senza indicare la causale. Un modo per sbloccare opportunita' occupazionali e per provare anche a dare occasioni alle imprese e anche a chi a chi oggi e' magari a casa senza lavoro. E' auspicabile che il Governo prenda atto che alcune iniziative vanno intraprese subito, anche per consentire, a chi puo', di assumere semplificando le norme e ponendo sui contratti a termine regole che, nel rispetto delle direttive comunitarie, in altri paesi europei sono applicate da tempo''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
L.Bilancio
L.Bilancio, Dijsselbloem: ora impossibile chiedere misure extra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Ricerca, scoperta una pianta erbacea che va in letargo per stress
Scienza e Innovazione
Pakistan, sta morendo avvelenato il più grande lago del paese
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni