martedì 21 febbraio | 13:40
pubblicato il 30/set/2014 09:30

Lavoro, Cnel:impossibile far calare disoccupati a livelli precrisi

Per tornare al 7% del 2008 servono 2 milioni di posti di lavoro (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Prospettive preoccupanti per il mercato del lavoro in Italia nei prossimi anni. Lo scenario tratteggiato dal Cnel nel Rapporto sul mercato del lavoro 2013-2014 lascia poco spazio all'ottimismo. Ridurre quel 12,3% di tasso di disoccupazione sara' impresa ardua. "L'ipotesi di una discesa del tasso di disoccupazione ai livelli pre-crisi, intorno al 7%, sembra irrealizzabile perche' richiederebbe la creazione da qui al 2020 di quasi 2 milioni di posti di lavoro". In pratica l'occupazione dovrebbe aumentare dell'1,1% medio annuo. "Un simile incremento - scrive il Cnel - potrebbe essere conseguito soltanto se si manifestasse una forte discontinuita' nella crescita dell'economia italiana".

Piu' realistico un secondo scenario. Il Cnel stima che al 2020 un aumento dell'offerta di lavoro di circa 660mila persone e anche se si tratta di un incremento "non eccessivo" e' "necessaria" una sufficiente domanda affinche' non si traduca "in un aumento ulteriore della disoccupazione". Nello scenario conservativo del Cnel si ipotizza di assorbire tutto l'incremento dell'offerta di lavoro" cosi' da mantenere il tasso di disoccupazione al 12,3%. "Si tratta di un obiettivo minimo", sarebbe sufficiente creare 582mila posti di lavoro entro il 2020, un +0,4% in media all'anno, "un tasso di crescita che non appare eccessivamente elevato e dunque plausibile in uno scenario di interruzione della recessione".

Uno scenario intermedio prevede un tasso di disoccupati al 10%, una tendenza in linea con il Def di aprile. Per il Cnel si tratta comunque di un obiettivo che richiede "uno sforzo notevole" in quanto comporterebbe la creazione di 1,2 milioni di posti di lavoro entro il 2020. "Date le tendenze in corso - si legge nel rapporto - tale esito sembra descrivere un'ipotesi ottimista".

Did

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia