venerdì 24 febbraio | 12:17
pubblicato il 01/ott/2013 09:38

Lavoro: Cnel, piu' italiani vanno all'estero. Flussi immigrati in calo

(ASCA) - Roma, 1 ott - Aumenta il numero di italiani che scelgono di andare a lavorare all'estero, a fronte di una simmetrica diminuzione dei flussi in ingresso di lavoratori immigrati. E' quanto emerge dal rapporto Cnel sul Mercato del Lavoro 2012-2013, dove si legge che il divario tra Nord e Sud e' sempre piu' ''marcato''. Il Meridione, avendo maggiormente risentito delle difficolta' della domanda interna, espelle giovani e manodopera senza rimpiazzarla. Anche la crescita della partecipazione al mercato del lavoro e' stata piu' marcata nelle regioni del Mezzogiorno: affiancando ai disoccupati gli inattivi, l'offerta di lavoro potenziale tra il 2008 e il 2012 aumenta di 900 mila persone.

drc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech