domenica 04 dicembre | 11:43
pubblicato il 08/mar/2012 13:47

Lavoro/ Cnel: Ogni 100 donne che entrano si creano altri 15 posti

Ma occupazione femminile non ancora centrale in nostra politica

Lavoro/ Cnel: Ogni 100 donne che entrano si creano altri 15 posti

Roma, 8 mar. (askanews) - Ogni 100 donne che entrano nel mercato del lavoro, si creano altri 15 posti di lavoro per i molti servizi che diventano necessari. A stimarlo è il Cnel nel testo di Osservazione e Proposte sul Piano Nazionale delle Riforme che è stato inviato al presidente del Consiglio e ai presidenti di Senato e Camera. Il Cnel, tuttavia, sottolinea che "l'occupazione femminile non è ancora nel nucleo centrale della nostra politica economica e sociale". Una famiglia a doppio reddito "consuma di più perché ha bisogno di aiuto, avendo meno tempo a disposizione", osserva il Cnel. L'ingresso consistente delle donne nel mercato del lavoro "aumenterebbe il reddito delle famiglie che si è ridotto del 5%, nel 2010 oltre a proteggere il reddito familiare dalle avversità congiunturali. Ridurre il divario di genere è una forte misura di politica economica". Dal 2009 il tasso ha ripreso a scendere, in Italia, "mentre negli altri Paesi l'occupazione femminile ha tenuto, in Germania è addirittura aumentata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari