sabato 03 dicembre | 01:20
pubblicato il 11/mag/2013 12:00

Lavoro/ Cisl: In prossimi mesi a rischio 178mila posti

Nell'ultimo quadrimestre del 2012 persi 148mila occupati

Lavoro/ Cisl: In prossimi mesi a rischio 178mila posti

Roma, 11 mag. (askanews) - La criticità della situazione del mercato del lavoro in Italia è sintetizzata da tre numeri: 148.000 occupati in meno tra quarto trimestre 2011 e quarto trimestre 2012, circa 600.000 lavoratori equivalenti attualmente in cassa integrazione, dei quali 178.000 a rischio di perdita di lavoro nei prossimi mesi. Questa l'eleborazione effettuata dalla Cisl. A fronte di ciò la Cisl chiede innanzitutto l'immediato rifinanziamento degli ammortizzatori in deroga e dei contratti di solidarietà per coprire l'intero 2013, esprimendo "forte preoccupazione per il rinvio della decisione". Inoltre il sindacato guidato da Raffaele Bonanni chiede che il ministro del Lavoro incontri le parti sociali: per la Cisl "non è il momento di rivedere le regole del lavoro, appena riformate lo scorso anno, ma di politiche per la crescita. Le modifiche alla legge Fornero, devono essere affidate al confronto tra le parti e devono consistere in meri ritocchi per facilitare le assunzioni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari