giovedì 23 febbraio | 02:36
pubblicato il 09/gen/2014 19:36

Lavoro: Cisl, assicurare transizione verso riforma ammortizzatori

(ASCA) - Roma, 9 gen 2014 - E' necessario garantire un periodo di transizione verso la riforma degli ammortizzatori sociali che preveda, tra l'altro, il finanziamento delle ultime mensilita' di cassa in deroga per il 2013 e il rafforzamento di quelli per il 2014. E' quanto ha detto il Segretario confederale della Cisl Luigi Sbarra al termine dell'incontro col ministro del Lavoro Enrico Giovannini sugli ammortizzatori sociali. ''Il ministro Giovannini e il sottosegretario Dell'Aringa - ha spiegato - hanno chiesto alle parti sociali di avviare una riflessione di sistema sugli ammortizzatori sociali ora che si avvia ad andare a regime la riforma introdotta dalla legge Fornero. Come Cisl abbiamo innanzitutto ribadito con forza la necessita' di garantire il finanziamento delle ultime mensilita' di cassa in deroga per il 2013 nonche' rafforzare i finanziamenti per il 2014. Abbiamo inoltre confermato la contrarieta' ai criteri restrittivi che si vogliono introdurre per gli stessi ammortizzatori in deroga''. ''Infatti - ha aggiunto - l'avvio di alcuni Fondi bilaterali di solidarieta' e del Fondo residuale per i settori che ancora non hanno creato i fondi settoriali e' senz'altro un fatto positivo. Ma il funzionamento di tali Fondi non sara' immediato, servira' un periodo di transizione per garantire che essi costituiscano una riserva tale da garantire il pagamento dei sussidi''.

''Quanto alle coperture in caso di disoccupazione - sottolinea Sbarra - , il sistema dell'Aspi ha ampliato le coperture rispetto all'indennita' di disoccupazione, ma si presenta difficile la prevista transizione da indennita di mobilita ad Aspi dal 2015, se la ripresa non si avviera'''. ''Infine - ha concluso - il vero elemento per completare le riforme avviate consiste nel collegare politiche passive e politiche attive che devono essere obbligatorie per tutti i percettori di ammortizzatori sociali. E' qui che si dovranno concentrare energie e risorse per cogliere le poche opportunita' pur presenti nella crisi e soprattutto di poter agganciare quelle offerte dalla ripresa che si spera non troppo lontana''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech