sabato 10 dicembre | 20:26
pubblicato il 09/lug/2013 11:16

Lavoro: Cisl, 'pacchetto' e' primo passo ora piano piu' complessivo

(ASCA) - Roma, 9 lug - ''Nel corso dell'audizione in Senato sul ''pacchetto lavoro'' la Cisl ha sostenuto la necessita' di uno stretto coordinamento tra le scelte che vanno assunte dai governi nazionali e quelle delle istituzioni europee''.

Lo sottolinea Luigi Sbarra, Segretario confederale della Cisl, con delega al Mercato del Lavoro, al termine di un'audizione al Senato. ''La Cisl- continua Sbarra- valuta molto positivamente che, dopo tanti ritardi ed incertezze, il recente vertice Ue sul lavoro abbia deciso di anticipare al biennio 2014-2015 sei miliardi destinati agli interventi del programma 'garanzia giovani'. E' altrettanto positivo che la quota di competenza dell'Italia sia stata portata a 1,5 miliardi, piu' elevata di quanto ci si attendeva. Ma non ci si puo' fermare al rilancio europeo. Il Governo italiano deve mettere in atto politiche orientate alla crescita, capaci di muovere l'economia, gli investimenti ed i consumi per difendere ed accrescere l'occupazione, a partire da una riduzione del carico fiscale sul lavoro e le imprese per far crescere la domanda interna. Il ''pacchetto lavoro'' e' quindi un primo passo importante, ma il vero motore dell'occupazione sta nella ripresa dell'attivita' economica. Le politiche del lavoro possono avere solo un ruolo di accompagnamento. E' necessario un intervento piu' complessivo. Sulle singole misure, la Cisl valuta positivamente il nuovo incentivo per il lavoro a tempo indeterminato dei giovani, che risponde all'obiettivo strategico di promuovere il lavoro stabile, facendolo costare di meno, ma segnaliamo una criticita': per usufruire dell'incentivo in caso di trasformazioni da contratti non standard, il datore di lavoro deve assumere un ulteriore lavoratore a tempo indeterminato, per rispettare il vincolo europeo relativo alla realizzazione di occupazione netta aggiuntiva. Cio' rende poco efficace la norma. Inoltre abbiamo chiesto di evitare, da una parte, sovrapposizioni, dall'altra, un'impropria competizione tra differenti fasce di eta'. Infatti, il nuovo incentivo rischia uno spiazzamento nei riguardi del contratto di apprendistato, che insiste sulla stessa fascia di eta'. Ma soprattutto la fascia 29-35 anni e' esclusa da ogni incentivazione nonostante sia quella piu' a rischio. La struttura di missione per rinforzare i servizi per l'impiego, in vista dell'attuazione della raccomandazione Ue ''Garanzia Giovani'' e del reimpiego di percettori di ammortizzatori sociali, e' interessante: si prevede una struttura ''ad hoc' presso il Ministero del Lavoro con funzioni di coordinamento delle azioni delle Regioni, attraverso la definizione di linee-guida per la programmazione degli interventi di politica attiva sul territorio, nel tentativo di superare le debolezze strutturali del sistema, dovute anche ad un decentramento realizzato senza nessuna funzione di coordinamento al livello centrale. Sulle tipologie contrattuali il decreto interviene con alcuni ''ritocchi'', senza rivoluzioni, come da noi chiesto, soprattutto sul contratto a termine, dove si privilegia comunque l'affidamento alla contrattazione collettiva. L'avvio della sperimentazione della nuova ''social card'' e la sua estensione a tutto il sud sono segnali parziali ma positivi''.

''Infine- conclude Sbarra- il rinvio temporaneo dell'aumento dell'Iva e' positivo, ma la Cisl auspica un piu' complessivo intervento per alleggerire il carico fiscale su lavoro e pensioni''. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina