venerdì 09 dicembre | 11:28
pubblicato il 17/apr/2014 17:34

Lavoro: Cgil, su dimissioni in bianco persa importante occasione

(ASCA) - Roma, 17 apr 2014 - ''Si e' persa un'importante occasione per ripristinare un diritto di civilta' e con esso si e' negato un principio fondamentale per sancire che per lavorare non si debbano subire ricatti. Si tratta di un importante atto di giustizia non piu' procrastinabile e non si capisce la ragione per la quale faccia tanta paura a una parte della politica e al sistema delle imprese''. Cosi' la Cgil commenta il mancato via libera alla nuova legge sulle dimissioni in bianco, che oggi doveva ricevere l'ok definitivo da parte del Senato.

Nel nostro Paese, prosegue la nota di corso d'Italia, ''non solo le donne sono soggette a questa pratica ricattatoria, ma riguarda tutte le fasce piu' deboli, i giovani, come gli immigrati. La nuova norma, approvata il mese scorso alla Camera, a differenza del sistema introdotto dalla precedente normativa, prevede un meccanismo di tipo preventivo per contrastare un fenomeno cosi' vergognoso e umiliante, che pagano soprattutto le giovani donne'', conclude la Cgil.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina