lunedì 16 gennaio | 13:52
pubblicato il 02/ago/2014 12:53

Lavoro, Cgil: su ammortizzatori in deroga forzatura da Poletti

Sorrentino: Non risorse in piu' ma si torgono da altri capitoli (ASCA) - Roma, 2 ago 2014 - "Esprimiamo un primo giudizio in attesa di leggere il testo del decreto perche' i criteri restrittivi potrebbero comunque compromettere la funzionalita' degli ammortizzatori in deroga per contrastare la crisi. Dalla nota del Ministero del Lavoro rileviamo pero' che ancora una volta il governo non 'cambia verso' perche' c'e' uno spostamento di risorse dal lavoro, ovvero dagli incentivi per l'occupazione e dalla formazione continua, ad altri capitoli del lavoro, cioe' gli ammortizzatori in deroga". E' quanto afferma il segretario confederale della Cgil, Serena Sorrentino, in merito alla notizia della firma del decreto interministeriale che ridisegna il sistema degli ammortizzatori sociali in deroga. "Appare quindi una forzatura - prosegue la dirigente sindacale - cio' che afferma il ministro Poletti sul fatto che ci siano risorse in piu'. In realta' si stornano da altri capitoli del lavoro verso la deroga". Inoltre, aggiunge Sorrentino, "rimane pesante aver introdotto l'aumento dell'anzianita' lavorativa per poter accedere agli ammortizzatori in deroga che penalizzera' proprio quei contratti temporanei fortemente incentivati dal governo".

Ancora, sempre in relazione a quanto previsto nel decreto dalla nota del ministero, il segretario nazionale della Cgil sottolinea che "sulla durata, grazie alle mobilitazioni, il governo si e' reso conto che il 2014 sara' ancora un anno falcidiato dalla crisi e, per evitare ulteriori licenziamenti, ha esteso a undici mesi la copertura. In generale, il decreto non ci sembra un intervento risolutivo che consentira' a imprese e lavoratori di avere le garanzie necessarie", conclude Sorrentino.

Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%