domenica 22 gennaio | 02:54
pubblicato il 28/giu/2013 19:57

Lavoro: Cgil, da Ue primo segnale di attenzione. Ora investimenti

(ASCA) - Roma, 28 giu - ''Dal vertice europeo arriva la conferma che si puo' fare un'altra politica economica e interrompere la spirale di austerita' e che avere priorita'' chiare e strategie che puntano alla coesione rafforzano i risultati dei negoziati''. Lo afferma il segretario nazionale della CGIL, Serena Sorrentino. ''Un primo segnale di attenzione al lavoro, in particolare ai giovani, - prosegue la sindacalista - al quale pero' devono seguire politiche di ripresa degli investimenti finalizzati alla piena occupazione. Cosi' come si puo' rimodulare il bilancio europeo su priorita' che guardano alla coesione e alla lotta alla poverta', si puo' fare una diversa politica fiscale nazionale che rilanci l'economia reale''. ''Spostare i pesi fiscali alleggerendo la pressione su lavoro e impresa e rimodulando quello su rendite e grandi patrimoni non e'' solo una misura di giustizia sociale ma - conclude Sorrentino - cio' che puo' mobilitare risorse che riavviino la ripresa economica''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4