sabato 25 febbraio | 02:09
pubblicato il 01/ott/2013 11:59

Lavoro: Centrella (Ugl), piu' che inopportuna crisi governo

(ASCA) - Roma, 1 ott - ''Di fronte ad una evidenza cosi' drammatica della realta' descritta oggi dai dati, si sarebbe dovuto aprire un confronto tra governo e parti sociali per procedere con ulteriori misure, anche nella Legge di Stabilita', contro la dilagante disoccupazione, soprattutto giovanile, e contro la progressiva desertificazione industriale''. E' quanto sostiene il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, commentando le rilevazioni provvisori dell'Istat sulla disoccupazione e sottolineando quanto ''sia inopportuna adesso una crisi istituzionale, perche' con un aumento dell'Iva a fronte di una pressione fiscale insostenibile, con stipendi che si depauperano di mese in mese e con un mercato interno fermo e' impossibile creare occupazione e crescita senza interventi mirati e un periodo di stabilita'''. ''L'Italia purtroppo - conclude Centrella - sta dimostrando di non saper tutelare i propri interessi e il futuro dei giovani''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech