martedì 28 febbraio | 14:06
pubblicato il 08/gen/2014 17:32

Lavoro: Centrella (Ugl), crisi ha gia' stracciato art.18

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - ''Cio' che e' rimasto dell'art.18, dopo lo ''smontaggio'' operato dalla riforma Fornero, e' stato tragicamente surclassato dalla realta', come dimostrano i dati sulla disoccupazione''. E' quanto dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, in merito alle rilevazioni Istat sul lavoro che vedono ancora in crescita al 41,6% la disoccupazione giovanile.

''Ecco perche' - aggiunge il sindacalista - il neo segretario del Pd, Matteo Renzi, non riesce a convincerci con la sua idea di sospendere l'articolo 18 per i neoassunti''.

Per Centrella ''la disoccupazione cresce, perche' le aziende chiudono e/o delocalizzano, perche' il mercato interno e i consumi sono da tempo fermi, perche' i settori industriali strategici vanno in crisi e le tasse aumentano.

Quindi, sarebbe inutile e soprattutto discriminatorio togliere ai giovani una garanzia, il cui potenziale e' stato gia' in gran parte neutralizzato''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech