mercoledì 07 dicembre | 10:03
pubblicato il 12/dic/2013 18:39

Lavoro: Centrella, bozza riforma ammortizzatori preoccupante

(ASCA) - Roma, 12 dic - ''Una riforma degli ammortizzatori sociali puo' essere la benvenuta solo se ha la capacita' di supplire concretamente, e nel senso piu' ampio possibile, alla dilagante perdita di posti di lavoro a cui andremo incontro anche nei prossimi anni''. Lo dichiara il segretario generale dell'Ugl, Giovanni Centrella, aggiungendo che ''invece i preoccupanti contenuti della bozza di decreto interministeriale in materia presentata il 5 dicembre scorso, aggiunta alle difficolta' dimostrate sempre dal governo nel finanziare la cassa integrazione in deroga, lasciano immaginare che quella riforma ha per ora scarse possibilita' di essere ad ampio spettro''. ''Il nostro auspicio - conclude il sindacalista - e' che subito possa crearsi lo spazio per una piu' attenta e profonda riflessione che porti ad un ripensamento su proposte ad oggi molto restrittive sia in termini di risorse sia per l'assenza di politiche attive del lavoro''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: domani Cda dopo incontro Bce. Sale ipotesi intervento Stato
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni