domenica 26 febbraio | 16:06
pubblicato il 16/mar/2012 10:27

Lavoro/ Camusso: Con proposte art. 18 il Governo non ci convince

"E' tutela generale, deterrente contro arbitrio licenziamenti"

Lavoro/ Camusso: Con proposte art. 18 il Governo non ci convince

Firenze, 16 mar. (askanews) - "Quel che abbiamo sentito dal Governo finora non ci convince. Martedì ci aspettiamo delle risposte". E' questa la posizione di Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil, sulla riforma del mercato del lavoro, cui sta lavorando il Governo Monti. "Non ho notizie, se non giornalistiche, su quello che si sono detti ieri", premette Camusso, in merito al vertice tra premier e leader della maggioranza. "Come abbiamo sempre detto, per noi l'articolo 18 è una tutela generale, ha una funzione di deterrennza rispetto all'arbitrio sui licenziamenti. Quindi - prosegue Camusso nel corso di un'iniziativa a Firenze - qualunque discussione deve partire dal salvaguardare questi principio". Invece, per il leader della Cgil, "quel che abbiamo sentito dal Governo finora non ci convince. Abbiamo enumerato in tutti i modi quali sono secondo noi le cose necessarie per arrivare ad un accordo, martedì", quando il Governo incontrerà le parti sociali, "ci aspettiamo delle risposte".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech