mercoledì 18 gennaio | 18:13
pubblicato il 24/apr/2013 16:26

Lavoro: Bonanni, su detassazione salari firmato accordo innovativo

(ASCA) - Roma, 24 apr - E' stato siglato stamane un accordo interconfederale tra CGIL CISL UIL e Confindustria per dare attuazione al Decreto sulla detassazione del salario di produttivita'. L'accordo prevede due nuove modalita' per estendere l'area di applicazione della detassazione attraverso un ampliamento della pratica contrattuale: 1) accordi a livello di singola impresa, anche dove non ci sono rappresentanze sindacali, tra le federazioni territoriali di categoria e le aziende assistite dalle articolazioni territoriali di Confindustria; questi accordi sono applicabili a tutti i dipendenti; 2) accordi territoriali che diano la possibilita' di applicare la detassazione ai lavoratori che effettueranno prestazioni di orario diverse da quelle abitualmente praticate in azienda; questa seconda tipologia di accordi si muove sul piano dell'opportunita' non essendo di natura vincolante.

''Si tratta di un accordo nel segno dell'innovazione - commenta Raffaele Bonanni, Segretario generale CISL - rappresenta, infatti, un'evoluzione dell'accordo del 28 giugno 2011 e persegue l'obiettivo di portare piu' salario netto ai lavoratori e di favorire anche nelle piccole imprese, prive di rappresentanza sindacale, la pratica della contrattazione e la possibilita' di introdurre elementi di innovazione organizzativa attraverso un uso piu' mirato del sistema degli orari''.

''Un accordo - continua Bonanni - che cerca di dare un percorso comune agli interessi dei lavoratori e delle imprese nel segno di una maggiore competitivita' del nostro sistema industriale e di maggiori opportunita' salariali per i lavoratori. E' importante sottolineare la firma unitaria di un accordo finalizzato a far crescere la contrattazione di secondo livello sia in termini quantitativi che qualitativi.

Confidiamo che questo accordo possa dare un quadro di riferimento piu' certo e piu' sereno allo sviluppo della contrattazione nei prossimi mesi, confermando il ruolo delle parti sociali e della contrattazione stessa come elemento fondamentale di coesione sociale e fattore di competitivita' e di sviluppo''. com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina