venerdì 20 gennaio | 17:55
pubblicato il 19/set/2014 19:57

Lavoro: Bonanni, Renzi non metta tutti i sindacati sullo stesso piano

(ASCA) - Roma, 19 set 2014 - ''Come al solito Renzi, per opportunismo politico, mette tutti i sindacati sullo stesso piano, cosi' come confonde il ruolo dei sindacati rispetto al ruolo dei governi nazionali e locali che sono stati i diretti responsabili della diffusione del precariato nel nostro paese''. Lo sottolinea il Segretario Generale della Cisl, Raffaele Bonanni.

''Dal 2000 noi ci occupiamo di estendere le stesse tutele contrattuali e previdenziali ai lavoratori precari'' ricorda il leader della Cisl ''ma se il premier Renzi e' cosi' attento, come dice di essere, ai problemi dei precari, cancelli nel Jobs act tutte le forme di flessibilita' selvaggia come le false partite iva, gli associati in partecipazione, i cocopro e i cococo della pubblica amministrazione. Saremo i primi ad esserne contenti. Speriamo che il premier non faccia orecchie da mercante''. fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4