sabato 25 febbraio | 19:51
pubblicato il 04/mar/2014 13:20

Lavoro: Bonanni, no ad ammortizzatori come morfina

(ASCA) - Pordenone, 4 mar 2014 - ''A noi servono gli ammortizzatori sociali, ma un conto e' entrare nella logica di quelli per la ristrutturazione aziendale, un conto usarli come la morfina per un corpo gia' morto''. Cosi' il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, durante un incontro del sindacato, a Pordenone. ''Dare piu' garanzie all'azienda - ha continuato Bonanni - in termini di sostegno allo sviluppo e' una cosa, dare le condizioni perche' la produzione faccia sparire le sue sfasature e' un'occasione da cogliere. Ma la cassa integrazione senza modificare gli elementi relativi al costo lavoro, all'energia, alle infrastrutture e ad altri elementi - ha concluso il segretario della Cisl - significa scavarsi la fossa da soli''.

fdm/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech