sabato 10 dicembre | 13:41
pubblicato il 19/dic/2011 19:06

Lavoro/ Bonanni: Il governo apra discussione, serve trasparenza

Penso esecutivo cambierà rotta per non creare ulteriori litigi

Lavoro/ Bonanni: Il governo apra discussione, serve trasparenza

Roma, 19 dic. (askanews) - "Il governo apra una discussione con molta tranquillità", sul tema del mercato del lavoro e dell'articolo. Lo ha chiesto il leader della Cisl, Raffaele Bonanni intervenuto a SjyTg24 economia. "Non ci credo che si potrà andare avanti così, che un governo tanto voluto dal paese e dalla mia organizzazione che spezzasse i climi del bipolarismo distruttivo potresse continua ancora così a provocare litigi". "Penso - ha aggiunto - che il governo raddrizzerà la rotta, aprirà alla concertazione e sarà molto attento a non creare le premesse per litigi ulteriori" "La vicenda dell'articolo 18, per come è stata posta, porta a litigi, non porta a composizioni e soprattutto dopo che la manovra è stata approvata senza discussioni con nessuno". "Lo sciopero è un'arma estrema. Per questo richiedo il patto sociale chiedo a Monti che si faccia un patto sociale in modo da rendere trasparente quello che sta facendo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina