sabato 25 febbraio | 08:19
pubblicato il 01/apr/2014 16:25

Lavoro: a febbraio disoccupazione al 13%. Renzi, regole sbagliate. Cambiamole

Lavoro: a febbraio disoccupazione al 13%. Renzi, regole sbagliate. Cambiamole

(ASCA) - Roma, 1 apr 2014 - Il tasso di disoccupazione a febbraio e' pari al 13%, sostanzialmente stabile in termini congiunturali ma in aumento di 1,1 punti percentuali nei dodici mesi. Lo rileva l'Istat, specificando che la disoccupazione tra i giovani (15-24 anni) e' pari al 42,3%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 3,6 punti nel confronto tendenziale. Sempre a febbraio, gli occupati risultano 22 milioni 216 mila, in diminuzione dello 0,2% rispetto al mese precedente (-39 mila) e dell'1,6% su base annua (-365 mila). Il tasso di occupazione, pari al 55,2%, risulta stabile in termini congiunturali ma diminuisce di 0,8 punti percentuali rispetto a dodici mesi prima. Il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 307 mila, aumenta dello 0,2% rispetto al mese precedente (+8 mila) e del 9,0% su base annua (+272 mila). I disoccupati tra i 15-24enni sono 678 mila. L'incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di eta' e' pari all'11,3%, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente ma in aumento di 0,5 punti su base annua. Il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni risulta sostanzialmente stabile sia rispetto al mese precedente sia rispetto a dodici mesi prima. Il tasso di inattivita' pari al 36,4%, rimane stabile in termini congiunturali e aumenta di 0,1 punti su base annua. IL PREMIER, ''E' SCONVOLGENTE'' - ''E' sconvolgente, perdiamo mille posti al giorno, questo e' il problema. Ci sono segnali di ripresa ma non sono sufficienti: l'Italia faccia quello che deve fare''. Cosi' il premier Matteo Renzi, da Londra, ha commentato a caldo i dati Istat sulla disoccupazione ai microfoni di SkyTg 24. ''Negli ultimi tre anni abbiamo perso troppa strada'' e ora ''e' arrivato il momento di rimettersi a correre con performance economiche possibli, con uno sguardo di insieme condiviso con l'Europa, che sia finalmente basato sulla crescita e non sulla burocrazia'', ha poi detto Renzi in conferenza stampa dopo l'incontro bilaterale a Downing Street con il primo ministro del Regno Unito, David Cameron. ''Andare sotto la doppia cifra della disoccupazione, sotto il 10%, e' l'obiettivo che possiamo raggiungere nei prossimi mesi, nei prossimi anni'', ha aggiunto il premier. ''Noi - ha quindi spiegato - abbiamo un sistema in cui manca flessibilita''' e le statistiche, non ultime quelle fornite oggi dall'Istat, dicono che ''la disoccupazione e' cresciuta nonostante le regole avrebbero dovuto garantire i lavoratori''. ''La ricetta del passato - secondo Renzi - e' sbagliata: le regole non hanno funzionato, producendo tanta burocrazia e non lavoro. Bisogna cambiare le regole''. Nel corso del dibattito parlamentare, ''tutte le mediazioni sono possibili, ma non si puo' cambiare l'impostazione di fondo''. Ovvero, ''dare garanzie a chi non ne ha e la possibilita' agli imprenditori di assumere in modo vero''.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech