mercoledì 22 febbraio | 09:41
pubblicato il 15/set/2014 11:34

Landini: Renzi sara' giudicato dai fatti, ma parole sono finite

Senza ripartenza investimenti non si va da nessuna parte (ASCA) - Milano, 15 set 2014 - Il segretario della Fiom, Maurizio Landini, sospende ancora il giudizio sul Governo Renzi, che sara' giudicato "per quello che fara'", ma avverte che e' finito il tempo delle "parole". "C'e' tutta questa discussione che i conti non tornano, noi pensiamo invece che i soldi ci siano e che bisogna andare a prenderli dove sono perche' senza il far ripartire un piano di investimenti straordinari, pubblici e privati, non si va da nessuna parte. C'e' anche un problema di etica nel fare l'imprenditore e nel governare, serve che onesta' e competenza tornino a essere un punto di fondo dell'azione" ha detto a margine di un convegno su lavoro e legalita'.

Il Governo, ha aggiunto il sindacalista, "deve intervenire e decidere: bisogna far rientrare i capitali dall'estero, fare le norme antiriciclaggio, combattere seriamente l'evasione fiscale, il falso in bilancio. Qui siamo a un banco di prova. Adesso le parole sono finite, bisogna passare ai fatti. Il nostro giudizio sui governi, come sempre in autonomia, e' su cosa concretamente viene fatto. Allora siccome la situazione e' drammatica noi rischiamo nei prossimi mesi migliaia di licenziamenti perche' finiscono le casse e chiudono o vengono trasferite le produzioni e per impedire tutto questo bisogna far ripartire l'investimento e andare a prendere i soldi dove sono ridando fiducia a questo Paese. Per quanto ci riguarda il governo Renzi sara' giudicato per quello che fara'".

"Se un governo vuole davvero cambiare questo paese lo deve fare coinvolgendo le lavoratrici e i lavoratori, la parte sana di questo Paese, e rivolgendosi anche a quegli imprenditori che vogliono fare gli imprenditori" ha concluso Landini.

Non mi interessa la protesta per la protesta, ma la mobilitazione con delle proposte, delle idee, per cambiare questo Paese.

Asa

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%