sabato 21 gennaio | 23:37
pubblicato il 18/feb/2013 19:39

Landini: Monti ha lincenziato più di Berlusconi - VideoDoc

Nuovo governo deve ripensare le riforme fatte

Landini: Monti ha lincenziato più di Berlusconi - VideoDoc

Roma (askanews) - La riforma del mercato del lavoro "non ha creato un posto di lavoro in più. Anzi, la modifica all'articolo 18 sta producendo licenziamenti che prima non esistevano". Lo ha detto il leader della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, secondo cui aver mantenuto 46 diverse tipologie di lavoro non ha certo affrontato il tema. La precarietà è uno dei mali di questa situazione, non è una delle strade per uscire da questa crisi. Monti, e Montezemolo che oggi lo sostiene, nell'anno che è stato al governo non ha creato un posto di lavoro in più e ha continuato a fare peggio di quello che aveva fatto prima Berlusconi".

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4