venerdì 02 dicembre | 21:23
pubblicato il 17/mar/2015 11:21

Landini: ho chiarito con Camusso, non ho interessi personali

"Non capisco le obiezioni della confederazione"

Landini: ho chiarito con Camusso, non ho interessi personali

Roma, 17 mar. (askanews) - "Ho chiarito tutto, non ho interessi personali. Non capisco a chi e a cosa erano riferite le obiezioni della segreteria della Cgil". Così il leader della Fiom, Maurizio Landini, al termine dell'incontro con il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso.

"Non c'è alcun dubbio che faccio e che continuerò a fare il sindacalista", ha aggiunto. E a chi gli chiedeva se al prossimo congresso della Cgil, in programma fra tre anni, si candidasse per la guida della confederazione, Landini ha così replicato: "Fra tre anni farò ciò che la Cgil mi chiederà di fare. Non sono un ragazzo ambizioso".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari